Daniela Accurso, nasce ad Enna nel 1958. Giornalista. Vive stabilmente a Palermo. È l’unica donna in Italia, a gestire un ufficio stampa istituzionalizzato. Consegue tre premi alla carriera. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche. Addetto Stampa per 15 anni della comunità per tossicodipendenti: Saman, da sempre nutre curiosità verso i fatti, attraverso la scrittura. Appassionata di cinema, letteratura sud americana, viaggi, ideatrice e conduttrice di incontri culturali e presentatrice di premi internazionali. Ama la politica, la pop art e la musica leggera. Bandisce la noia che appiattisce ed ammuffisce la mente. La vita è una grande recita e ama ripetere “gli uomini dimenticano se stessi e ogni tanto si lasciano andare”. Il suo momento preferito, la sera con la compagnia giusta e un bicchiere di vino rosso, trova la giusta ispirazione tra realtà e finzione e crea le sue storie tra narrativa e new journalism.

 


Il libro di Daniela

 

Una storia capovolta

Donatella ripercorre un lungo sentiero come in un mondo incantato e in alcuni momenti tragicomico…nel quale i numeri hanno una forma, una dimensione che accompagnano la sua vita come in una fiaba dalle mille avventure e dalle mille sfaccettature. Un bizzarro inizio la sua nascita, avvolto da un amore materno fagocitante. Troppo caldo quel nido dal quale spiccare il volo e troppo presto è costretta a cabrare in picchiata, dimostrando una forza interiore inaspettata che comprenderà di avere nel corso della sua esistenza…