Maria Pia Cerenzia è nata ad Enna il 22 luglio 1960. Negli anni ’70 emigra clandestinamente in Svizzera, riprende gli studi all’Istituto d’Arte di Enna, che dopo la morte della madre abbandona. Per vivere si adatta a fare la netturbina, puliziera di gabinetti comunali, collaboratrice domestica. Il fatto di essere omosessuale dichiarata le ha portato momenti di emarginazione da parte della comunità ennese, ma non hanno scalfito la sua dignità di “donna diversa”. Ha pubblicato il suo primo libro con TraccEdizioni, “Non accendere la luce” (1991).


I Libri di Maria Pia