Paolo De Rosa (1923-1993)

Paolo De Rosa nasce a Enna nel 1923, impiegato comunale sin dal 1941, fu un’amante della storia della comunità ennese, conosceva le sue radici e i segreti più antichi. Dedicò tutta la sua vita alla ricerca della storia della città, tanto che nel 1974 scrisse e pubblico un primo libricino su Euno, nel 1989, dopo una lunga ricerca e una rivisitazione ne rielaborò un secondo che fece pubblicare. La sua arte preferita era però la musica, suonatore di violino, scrisse parecchie musiche che sono rimaste inedite. Era sempre una figura propensa e proiettata nelle attività artistiche della città. Per anni fu incaricato, da parte di tutti i Sindaci che si susseguivano, a seguire gli spettacoli che si tenevano presso il Castello di Lombardia, allora chiamato il Teatro più vicino alle stelle e quelli che si tenevano all’interno del Teatro Garibaldi. Collaboratore effettivo della prestigiosa rivista Henna nella quale scrisse tantissimi articoli. Il suo nome di battaglia era: “Mpare Pà”. Amato e voluto bene da tutti per le sue doti culturali, organizzative e umane. Ci lascia nel 1993. Ancora oggi viene ricordato con affetto e immensa stima.


I Libri di Paolo