Michele Lauria nasce a Enna il 9 novembre del 1942. Consegue la maturità classica presso il prestigioso Liceo Ginnasio Statale “Napoleone Colajanni” e di seguito si laurea in Filosofia. È stato sindaco della sua città natale dal 1979 al 1987 dopo aver rivestito l’incarico di presidente dell’azienda municipalizzata acqua e luce. (AMAL). Senatore della Repubblica per quasi cinque legislature, dal 1987 al 2005 . Sottosegretario di Stato in quattro governi di centro-sinistra, dal 1996 al 2001 (Governo Prodi, D’Alema e Amato). Al parlamento è stato vicepresidente della Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi dal  2001 al 2003; V. Presidente del gruppo parlamentare del Partito Popolare; Capogruppo della commissione d’inchiesta Telekom Serbia; questore del Senato dal  2003 al  2005. È stato Commissario per i servizi e i prodotti dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni dal 2005 al 2012. Coltiva il proprio “giardino privato”, come definisce l’intricato quadrivio, (filosofia, fisica, religione e mito) quasi per nostalgia: dopo una laurea in filosofia, infatti, la sua vita è diventata la politica, che ha lasciato volontariamente dopo alcuni anni di una lunga e interessante esperienza ai massimi livelli istituzionali. Ma, in quest’epoca di specialismi, ci tiene a difendere l’interdisciplinarità. «Sono materie apparentemente molto lontane ma in realtà, con linguaggi diversi, parlano delle stesse cose. E non dovrebbero procedere per strade separate ma convergere verso un unico punto, la ricerca della Verità.


I libri di Michele

 

Un piccolo Dio
Un piccolo Dio, Baldini&Castoldi, 2013, ISBN 8868520281 Il libro è un thriller esoterico che racconta il lato oscuro della Storia del mondo chiamando in causa i grandi protagonisti del passato: da Akhenaton a Carlo Magno, da Cristo a Nietzsche, in un percorso che va dall’inizio di una nuova Genesi alla terribile minaccia di un’Apocalisse, fino alla sconvolgente rivelazione dell’Ultimo Segreto. Il racconto, dal carattere visionario, si situa in bilico tra la paura e la speranza, l’illusione del tempo e la vertigine del nulla e suggerisce il concetto che dentro l’Enigma dell’universo niente può essere pensato che non esista o che non possa esistere. “Sumer, il Primo Vegliante, figlio di donna e dio, per fratelli sacerdoti vagabondi e planetari sarà il Maestro degli uomini, per portare «rettitudine e giustizia nel governo del mondo». Carlo e Alessandro Magno, il faraone Akhenaton e Nietzsche, Gesù e Giuda fino al Papa si avvicendano in questa «storia proibita», perfetta per chi ama il rito e il mistero, l’iniziazione e la rivelazione, l’eterna battaglia tra le forze del bene e del male, insomma il lato oscuro della storia del mondo narrato, cosa non secondaria, con superbo thrilling “. (Recensione di Panorama)
Telekom Serbia – Pupi e Pupari
Telekom-Serbia, pupi e pupari, Fazi2004ISBN 8881125579 Il pamphlet racconta, con particolari inediti, i retroscena e la macchinazione ai danni di alcuni fra i maggiori esponenti del centrosinistra, così com’è stata vissuta all’interno della Commissione parlamentare d’inchiesta su Telekom Serbia, istituita per far luce sull’affaire. “Un’inverosimile macchinazione. Una delle pagine “più sfarzesche e meschine della nostra storia recente”. Ecco l’intrigo di Telekom Serbia raccontato da uno dei testimoni più informati della vicenda: Michele Lauria, ex sottosegretario alle Telecomunicazioni con i governi ulivisti e capogruppo della Margherita nella commissione parlamentare d’inchiesta che ha indagato sull’affaire. La vendita cioè a Telekom Italia di un’ingente partecipazione nella compagnia telefonica di Belgrado e la presunta maxitangente da 225 milioni di dollari che sarebbe stata intascata da Prodi, Dini e Fassino.
L’amante assente
Perché le grandi domande poste dai filosofi greci restano ancora irrisolte sul tappeto»” L’amante assente, Fazi, 2001, ISBN 8881121697 Il libro è un dialogo intorno alla natura dell’eros e dell’amore tra un uomo non più giovane e due donne: si parla delle molteplici forme della sessualità maschile e femminile dall’antichità a oggi, dei propri personali innamoramenti e delle “relazioni pericolose” intrecciate dalle tre voci dialoganti. Il risultato è una storia che racconta un percorso insieme sessuale e spirituale: percorso che si snoda attraverso il protagonista Marcello e due figure di donne Eleonora e Marianne, diverse e tra loro complementari, che rappresentano l’emanazione della Donna Assoluta. Nella seconda edizione il giornalista del <<Corriere della Sera>> Giuseppe Amoroso Scrive: <<Un maestoso edificio di sentenze, dialoghi e riflessioni sulla forza che fa di due esseri l’intero universo e la sua follia>>.
Odissea dello spirito – dall’ignoto agli universi possibili
Odissea dello Spirito, Marsilio, 1999, 2ª ed., ISBN 883177078 Il saggio affronta il tema della ricerca dell’origine dell’universo e della vita, intese come un viaggio iniziatico che unisce alle teorie scientifiche più audaci, le concezioni proprie dei miti e delle dottrine esoteriche. In questo contesto, l’uomo per mezzo del suo spirito e del suo cuore puro, acquisisce il ruolo di “cacciatore di infinito” e si trova ad affrontare mostri e demoni e a dialogare con gli angeli, accettando di inoltrarsi sempre più verso mondi sconosciuti. “Il saggio si occupa delle intersezioni tra fisica, fede, mito e filosofia.