Rossella Messina nasce a Enna nel 1987, vive a Bologna. Laurea in psicologia clinica, master in neuropsicologia e dottorato di ricerca in sanità pubblica. È stata visiting researcher presso il King’s College London. Attualmente continua la sua attività di ricerca come assegnista presso l’Università di Bologna. Autrice di articoli scientifici in riviste internazionali. Docente sui temi di empowerment del paziente con patologie croniche nei corsi di alta formazione e master. Tra le sue passioni, la musica: membro del coro del Collegium Musicum Almae Matris.

 


Il libro di Rossella

 

AA.VV -cap. 20- Maria Pia Fantini, Rossella Messina, Concetta Randazzo Promozione degli stili di vita ed educazione terapeutica

Questo manuale, realizzato attraverso un’azione collaborativa tra professionisti di diversa provenienza, nasce con lo scopo di promuovere e qualificare l’assistenza primaria come materia specifica di ricerca, studio e lavoro. Nel manuale convivono due anime: quelle universitarie, frutto di un lavoro di ricerca rigoroso e supportato da una bibliografia autorevole, e quella operativo-organizzativo, di natura più pragmatica ed empirica. Esperienze e scuole diverse, ma convergenti verso contenuti forti condivisi per l’identificazione dei capitoli di studio e ricerca dell’Assistenza Primaria come disciplina unitaria. Il volume si articola in quattro parti. La prima definisce l’Assistenza Primaria, spiega in quale contesto epidemiologico si viene a trovare oggi e quali sono le sue figure professionali (medici, infermieri, ostetriche, assistenti sociali, fisioterapisti, psicologi…). La seconda parte illustra come governare l’Assistenza Primaria e con quali strumenti: nei Distretti Socio-Sanitari in raccordo con i comuni e le comunità locali, supportando la comunicazione e la formazione continua, nel rispetto delle norme dei diversi settori.  La terza sezione è dedicata al tema delle malattie croniche, da quelle q elevata prevalenza a quelle riferite a malati con bisogni assistenziali complessi  o con necessità di approccio palliativo. Infine, l’ultima parte fornisce le linee guide guide per aiutare le persone a divenire protagonisti attivi nella salvaguardia del proprio patrimonio di salute, attraverso percorsi di aprtecipazione attiva e competente nella gestione dei propri problemi di salute e nell’adozione di stile di vita a valenza preventiva. La Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (S.It.I. htpp://www.societaitalianaigiene.org), fondata da Gaetano Pini nel 1878, ha tra gli obiettivi prioritari lo sviluppo culturale e professionale delle attività nel campo dell’igiene, Epidemiologia, Sanità Pubblica, Medicina Preventiva, Programmazione, Organizzazione, Management ed Economia sanitaria. SLTL è membro della European Public Health Associaton (EUPHA), della World Federation of Public Health Associations (WFPHA) e della Federazione Italiana delle Società medico_scientifiche (FISM) con le quali collabora per l’organizzazione di numerose attività formative qualificate.

 


Le pubblicazioni di Rossella

 

https://www.unibo.it/sitoweb/rossella.messina3/pubblicazioni