Carmelo Pecora nasce a Enna nel 1959.  Vive a Forlí con la moglie Alessandra, ha due figli: Luigi e Eleonora. Felicemente nonno di Viola e Tommaso. Ispettore capo di Polizia (oggi in pensione) ha diretto il locale nucleo di Polizia Scientifica. Ha pubblicato: “Tre ragazzi in cerca di avventura” 2006 SBC Edizioni;  “9 maggio ’78  Il giorno che assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato” Editrice Zona 2007;  “Polvere negli occhi” sulla strage di Bologna del 2 agosto 1980  Editrice Zona 2009;   “Ustica. Confessioni di un angelo caduto” Editrice Zona 2011; “Gli Infedeli Storie e domande della uno bianca” Editrice Zona 2014. I tre ragazzi in cerca di avventure e sette racconti. CartaCanta Editore 2017. Resistere era un dovere – Storie di partigiani e di staffette. CartaCanta Editore 2018. Morte a Trecolli. Edizioni Damster 2020. Che pacchia ragazzi-storie dis-umane. Edizioni del Loggione 2021. La sua esperienza professionale lo ha portato sempre assai vicino ad alcuni tra i più tragici fatti della storia italiana recente.   Grazie anche a reading e ad adattamenti scenici dei suoi libri, si è fatta veicolo di testimonianza e d’impegno civile, rivolto essenzialmente ai più giovani con incontri nelle scuole. Conosciuto come “Scrispettore” è personaggio reale dei libri di Andrea Cotti e Gianfranco Nerozzi. Ottiene diversi riconoscimenti, di carattere nazionale,  per alcuni racconti letterari partecipanti a concorsi.


I libri di Carmelo

 

Che pacchia, ragazzi – Storie dis-umane
Morte a Trecolli
Resistere era un dovere – Storie di partigiani e di staffette
Ustica – confessioni di un angelo caduto
Tre ragazzi in cerca di avventure
I tre ragazzi in cerca di avventure e sette racconti
9 maggio ’78 – il giorno che assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato
Gli infedeli – storie e domande della uno bianca
Polvere negli occhi